Rubinia Gioielli

Rubinia Gioielli

Rubinia Gioielli è un marchio meneghino che da oltre 30 anni ha l’ambizione di realizzare sogni. Le proposte dei designer si destrutturano e modellano sui desideri dei clienti, dando vita a creazioni sartoriali. È per questo che sono definiti “sarti di gioielli”:

perché creare gioielli che siano segnalibro della vita è quello che sanno fare meglio

Che si tratti di costruire un gioiello intorno a una pietra, o di creare dei pezzi unici dell’iconica collezione Filodellavita, Rubinia Gioielli ha fatto del rapporto diretto, aperto ed empatico col cliente il punto da cui partire per dare vita a creazioni uniche, cucite sulla vita e sui sogni di chi li indossa. Accogliamo questo brand in Capolettera perché il progetto Storie di Rubinia va avanti, in questo periodo, più che mai. Si tratta di gioielli che raccontano storie belle, come questo blog. Per averli è necessario, infatti, sottoporsi a una breve intervista, successivamente si può scegliere la misura del sigillo e il materiale (oro, argento o entrambi) e si aspetta… che sia pronto. Il sigillo racconterà la storia di chi lo riceverà, attraverso simboli punzonati.

Collezione Filodamore

Gioielli pensati come fogli bianchi su cui scrivere la propria storia. O attraverso la tecnica laser o attraverso l’antica arte della punzonatura.

In questo particolare momento storico, dominato sempre più dai social, e sempre meno dalla socialità, Rubinia Gioielli vuole riportare l’attenzione sulla voglia di incontrarsi, di chiacchierare per le strade, nelle piazze.

Da tre anni porta avanti un progetto ambizioso ed esaltante, diffondendo la magia dei sigilli Filodamore in tutta Italia. Armati di punzoni e martelli, i maestri Rubinia, dietro i loro banchetti, hanno raccolto le storie di più di 1.500 persone, e le hanno trasformate in gioielli, sotto gli occhi increduli dei passanti e dei diretti interessati che, in cambio della loro storia, li ricevevano in regalo. Un’esperienza incredibile, nella sua semplicità, che risponde a un qualcosa che prima o poi capita a tutti nella vita: due sconosciuti che si incontrano, su una panchina, in un bar, sotto un portone e si raccontano, con la libertà di aprirsi come mai farebbero se mancasse quella componente di “non conoscenza” che è un po’ l’ingrediente segreto del successo di questo progetto.

Ci si avvicina con curiosità, per provare, o semplicemente perché veder punzonare il metallo è una meraviglia che rapisce lo sguardo, regalando lo stupore di un bambino. E così la magia si ripete, una, cento, mille volte, sempre intatta: le persone si aprono come un libro con un perfetto sconosciuto, a volte scoppiano a piangere.

Quante storie sono state ascoltate e punzonate?

La storia di Erika, all’inizio scettica, ma che poi si è appassionata e quando ha ricevuto la sua storia sul sigillo si è emozionata.
La storia di Carlo, che per un’ora è rimasto a guardare da lontano, come a studiare la situazione, e poi ha trovato il coraggio di chiedere se poteva raccontare la sua storia che era fatta da un punto e virgola da cui voleva e doveva ripartire.
La storia di Angela che compiva 70 anni e voleva regalare alla figlia la storia della sua famiglia.
Oppure durante le te giornate del Milano Pride, dove si sono raccolte storie di rinascita e amore davvero bellissime e dove le interviste sono diventate anche doppie, con la linea “Love is love”.
Le interviste doppie hanno subito cominciato a prendere pieghe nuove, coinvolgendo due amiche, due fratelli, mamma e figlia… vite che si incrociano nell’amore – nelle sue mille sfaccettature – e che percorrono tratti di strada più o meno lunghi insieme, diventano sigilli che a metterli vicini si trovano similitudini, si riconosce la stessa emozione. Perché i gioielli sono emozione e un gioiello che parla di chi lo indossa è un’emozione unica.

Filodamore e COVID-19

E poi c’è la storia commissionata da persone risultate positive al coronavirus, che hanno voluto un sigillo per l’infermiere che le ha aiutate in questo difficile momento.

Questa è la storia di Giulio, un infermiere che ogni giorno combatte un nemico invisibile. Ha spalle larghe, Giulio, e amore, passione, dedizione per il proprio lavoro. Lotta vincendo stanchezza e sconforto. Se Enrico, Barbara, Andrea e Tommaso sono tornati a casa dopo l’isolamento, sani e salvi, lo devono a lui. Ecco perché vogliono ringraziare Giulio con un sigillo: perché la sua storia è unica e vera, ed è una storia di resilienza e speranza. E non va dimenticata.

Roberto Ricci: mente – e cuore – creativa di Rubinia Gioielli

“Perchè lo faccio?! Perché mi diverte e mi mette in contatto con persone sconosciute che poi tornano a contattarmi.


Tutto è partito dal Convivio 2000, quando il progetto Filodamore in 4 giorni ha raccolto più di 3000 frasi lasciate sull’albero Filodamore. Roberto le ha lette e archiviate tutte, da lì il passo è stato breve. Si è catapultato in prima persona in quest’avventura

perché parlare con le persone in questo modo è entusiasmante e provocatoriamente rivoluzionario

Si parla tanto di comunicare verbalmente con gli altri: in radio, in televisione, interi programmi girano intorno al desiderio, e alla necessità, di raccontarsi. Rubinia Gioielli raccoglie storie, e le trasforma in gioielli; porta l’antica arte della punzonatura per le strade, le piazze e nelle vetrine. Che sia per aderire ad una delle tante operazioni no-profit, per il Fuoricinema, o per insegnare ai ragazzi delle scuole ad autofinanziarsi con i progetti di alternanza scuola-lavoro, i suoi maestri sono sempre in prima linea per avvicinare il pubblico a questa straordinaria arte che, nella sua semplicità, riesce a calamitare l’attenzione delle persone, capaci anche di lunghe attese, pur di poter avere il proprio gioiello impresso al momento con i simboli del cuore.

Rubinia Gioielli nei social:
https://www.facebook.com/Filodellavita/
https://www.instagram.com/rubiniagioielli/
https://www.youtube.com/channel/UChhlkmLSMo7q6PxUImJh0EA
https://www.pinterest.it/rubinia/

3 thoughts on “Rubinia Gioielli

  1. Un azienda che nonostante il momento difficile tiene vivo il rapporto con i propri clienti e collaboratori.
    Distanti ma vicini!💪
    #AndraTuttoBene🌈

  2. Bravi!!! In questi momenti si vede chi apre la pista e chi insegue. Non vi fermate mai ! Idea unica e originale.
    Complimenti a tutti voi !!
    #AndràTuttoBene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *